Scuole chiuse anche in Calabria

Rigettata l’ordinanza scuole chiuse.

***aggiornamento***

Il ministro Speranza ritiene indispensabile un solo centro di coordinamento per la gestione dell’emergenza Non servono scelte unilaterali di singoli territori.

Calabria: scuole chiuse, per colpa del Coronavirus.

La Regione Calabria in data odierna, 24 fabbraio 2020, ha formulato proposta di Ordinanza, che prevede la chiusura delle scuole e delle università e la sospensione delle manifestazioni pubbliche, nonché misure relative al controllo aeroportuale per il transito nazionale.

Lo rende noto la Presidente Jole Santelli “Ritengo tale provvedimento necessario ai fini cautelativi, soprattutto per evitare il diffondersi di panico, al momento, ingiustificato” aggiunge, la Neo-eletta. https://bit.ly/2vW47H3

L’ordinanza contiene anche impiego di misure cautelative, relative alle persone che arrivano in Calabria dalle zone già interessate dal Corona Virus e da quelle ad alto rischio, come Cina e Corea.

Intanto, l’Università Campus bio-medico di Roma, ha ordinato il rinvio della prova di ammissione al corso di laurea in medicina e chirurgia. Previsto presso la fiera di Roma per martedì 25 febbraio, registra oltre 2.800 candidati provenienti da tutta Italia e dunque anche dalle regioni coinvolte dall’allarme Covid-19.

In Abruzzo interrotte le attività dell’ateneo D’Annunzio di Chieti e Pescara per 2 giorni, mentre il tribunale di Lanciano, sospende le udienze fino al 2 marzo.

Basilicata e Puglia chiedono il censimento e la quarantena per chi rientra dal Nord

Quindi dopo Lombardia, Piemonte, Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Liguria; anche altre regioni, soprattutto del Sud, si preparano a fronteggiare contagio.

Per tornare al tema scuola, si paventa la chiusura di istituti ed università su scala Nazionale.

Pare infatti, che il Premier Conte nella giornata di domani 25/02/2020 in accordo con Ministri e Presidenti di Regione, emanerà un’ordinanza a carattere nazionale, che prevede la chiusura delle scuole, a partire dal 26 febbraio 2020, per sette giorni, fino al 3 marzo.

Intanto il Miur aveva deciso già nella giornata di domenica 23 febbraio, di sospendere le uscite didattiche e i viaggi di istruzione, sia per l’ Italia che per l’estero. https://bit.ly/32kc9po

Il Mibact, invece, ha sospeso per domenica 1 marzo l’ingresso gratuito nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura in programma ogni prima domenica del mese. https://bit.ly/2PlQkAl

… In aggiornamento…

Seguici e condividi https://www.startmagazine.it/

Precedente Tra un mese e mezzo si torna al voto, lo sapevate? Successivo In arrivo il Decretone